FUORICOLLANA testata 962x180

Rat-Queens Vol1 piattaQuando è uscita negli USA ha suscitato l’entusiasmo di pubblico e critica. Qualcuno ha detto “Sex & the City incontra Il Signore degli Anelli”, qualcun altro “è come giocare a Dungeons & Dragons un po’ brilli”. E sono stati evocati i padri nobili del genere fantasy – J.R.R. Tolkien, Terry Pratchett, George R.R. Martin – e grandi riferimenti alla serialità televisiva, come Buffy – L’ammazzampiri.
Insomma, al suo debutto, RAT QUEENS ha fatto molto rumore. Com’è giusto che sia, considerando che le quattro protagoniste della serie ne fanno ancora di più. Venerdì 30 marzo RAT QUEENS è uscito finalmente anche in Italia grazie a saldaPress. Il primo volume, intitolato in maniera emblematica CHIAPPA E SPADA (pagg. 128, euro 14.90), immerge il lettore fin da subito nello spassoso, sboccato e avventuroso mondo delle Regine.
Chi sono le Regine? Be’, quattro mercenarie, famose per cacciarsi nei guai, seminando panico e paura tra gli abitanti di Palisade. Tanto che il sindaco e il capo della sicurezza della cittadina decidono di spedirle – insieme ad altri gruppi di mercenari – a compiere un’impresa che si rivelerà una trappola mortale. Ma, più nello specifico, sono Hannah, un elfo mago rockabilly; Violet, una hipster appartenente a una nobile stirpe di Nani guerrieri; Dee, che doveva essere un chierico, ma ha perso la fede; e Betty, una ladra hippy del popolo dei Mezzouomini, cha adora drogarsi, mangiare caramelle e fare l’amore. Il loro rapporto e la loro strategia sembrano provenire direttamente da un gioco di ruolo. Solo molto più scurrile del solito.
Kurtis J. Wiebe – coadiuvato dal disegnatore Roc Upchurch – ha dato vita a una reinterpretazione moderna e sopra le righe del fantasy. Un’epopea violenta e divertente che rielabora i grandi classici del genere, in chiave ancora più pop e nerd.
Appuntamento col primo volume di RAT QUEENS a partire da venerdì 30 marzo in libreria, in fumetteria e nello shop online del sito saldapress.com.

Archivio

Etichette